La capacità di un corpo di reagire agli stimoli.

Il nostro corpo si modifica costantemente, istante dopo istante, dal concepimento in avanti, sia attraverso la crescita che attraverso l’invecchiamento, e continua a modificarsi nel tempo, anche dopo la morte. E, oltre allo stato fisiologico di crescita o invecchiamento, reagisce agli stimoli ricevuti così come avviene per esempio ad un atleta che, allenandosi, migliora il suo stato fisico e la sua specifica capacità in base all’allenamento a cui viene sottoposto. Questo è risaputo.

Diversamente, si pensa che il corpo non sia in grado di recuperare una limitazione articolare o una scorretta postura dovuta ad avvenimenti accaduti nel lontano passato. Molti pazienti che decidono di migliorare la propria postura con le sedute di riequilibrio posturale, sono convinti che ciò che è accaduto durante l’infanzia, sia oramai talmente lontano e rimosso da non lasciare più traccia; invece tutto ha importanza, anche vecchi traumi emotivi o vecchie ferite/cicatrici oramai quasi dimenticate.

“La postura è l’espressione del nostro vissuto.” (Daniele Raggi, ideatore del metodo pancafit®)

Quindi è molto importante considerare che, nonostante non si sia più giovani o nonostante sia passato molto tempo da quello specifico avvenimento, si può fare ancora molto di buono perché il nostro corpo reagisce agli stimoli.

A questo punto è importante ACCORGERSI di cosa abbiamo bisogno.

Quando una postura è scorretta, un allenamento che aumenta il tono muscolare sarà solamente causa di un maggior squilibrio posturale, perché nell’esecuzione degli esercizi si terrà una postura scorretta che verrà costantemente consolidata, soprattutto sotto sforzo.

E’ importante quindi sbloccare ciò che è causa della deviazione posturale attraverso la ricerca di ciò che ha creato la deviazione stessa e poi intraprendere in un secondo tempo un allenamento propriocettivo che insegni al corpo a muoversi secondo i nuovi parametri corretti.

In foto, potete vedere un esempio di come inizi a cambiare la postura di questa persona che tanto si è modificata in sole 4 sedute su pancafit® attenuando la curva dorsale troppo accentuata. Proseguiremo questo percorso di riequilibrio posturale finche le curve del rachide torneranno ad avere la giusta armonia e poi inizieremo degli allenamenti specifici ai macchinari Pilates per tonificare la muscolatura mantenendo una postura il più possibile vicina a quella anatomica ideale.

Mai dimenticare che possiamo migliorare se ascoltiamo il nostro corpo e leggiamo i messaggi che ci manda: solo così potremo migliorare la qualità della nostra vita.

Buona vita!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *